Energia: l’anglo-turca Genel beneficerà del petrolio curdo


La compagnia energetica anglo-turca Genel Energy prevede di incrementare del 50% la produzione grazie ai maggiori flussi di petrolio trasportati dal nuovo oleodotto che, partendo dal Kurdistan iracheno, ……. attraverserà la Turchia. Lo rende noto l’agenzia Ice di Istanbul citando fonti del settore.
Le regioni curde di Taq Taq e di Tawke producono in media, rispettivamente, 77mila e 39mila barili al giorno. Le quote possedute dalla Genel Energy nelle due regioni sono pari al 44% nella regione di Taq Taq e al 25% nella regione di Tawke. La produzione di greggio nel Nord dell’Iraq evidenzia numeri importanti, con una media di 44mila barili al giorno, per una rendita totale di 350 milioni di dollari derivante dalla vendita del petrolio. Tony Hayward, amministratore delegato di Genel, ha annunciato che l’accordo economico tra Turchia e Governo Regionale del Kurdistan (KRG) ha aperto la strada ad un nuova via di export di petrolio proveniente dalle due regioni curde grazie al quale la stessa Genel ha annunciato un ritorno previsto stimato tra i 500 e i 600 milioni di dollari.
L’accordo stipulato tra i due governi prevede il trasporto di 4 miliardi di metri cubi all’anno fino al 2017. (ANSAmed).

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*