Vita nei campi profughi di Erbil. In Iraq gli sfollati sono più di 2,6 milioni


http://www.repubblica.it/solidarieta/emergenza/2015/04/10/foto/vita_nei_campi_profughi_di_erbil_in_iraq_gli_sfollati_sono_piu_di_2_6_milioni-111593809/1/#1
Ragazzini che giocano a pallone nella polvere, mercati improvvisati tra le tende, la fila per i medicinali. Una serie di scatti ritraggono volti, sguardi, persone che sono fuggite dalla guerra in Iraq e hanno trovato un posto sicuro a Erbil, capitale del Kurdistan…….. Sono più di 2,6 milioni gli iracheni che hanno lasciato le loro case e si sono trasferiti in luoghi ritenuti più sicuri, in seguito all’intensificarsi del conflitto iracheno la scorsa estate. Gran parte di loro hanno trovato rifugio in Kurdistan: nel solo governorato di Erbil, ci sono più di 214mila sfollati, 445mila sono a Dahuk, più a nord.

Fondazione AVSI è a Erbil, al fianco di Caritas Iraq e Patriarcato Caldeo, per sostenere chi arriva nella capitale curda, e per venire incontro ai bisogni delle famiglie. Specialmente quelli finanziari, ora che la migrazione ha prosciugato i risparmi di molti, lavorativi, perché più passa il tempo e meno sono le possibilità per chi fugge di trovare un lavoro, e per l’educazione dei più giovani che ancora una volta in un contesto di crisi rischia di essere negata.
 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*