Un vulnerabile regime iraniano confisca i fuochi d’artificio all’approssimarsi della Festa del Fuoco


Le forze di sicurezza del regime hanno arrestato molte persone nell’Iran occidentale confiscando centinaia di migliaia di fuochi d’artificio per paura che il popolo possa sfruttare questo evento per inscenare proteste contro il regime.La Festa del….. Fuoco, o Chaharchanbeh Souri, risalente al VII secolo, si terrà il 18 Marzo, l’ultimo martedi dell’anno iraniano. Per tradizione gli iraniani celebrano la Festa del Fuoco accendendo falò e saltando attraverso le fiamme.Il comandante delle forze di sicurezza del regime iraniano (la Polizia) della città di Bookan, ha dichiarato che 500.000 fuochi d’artificio erano stati confiscati e una persona arrestata.Nella provincia occidentale del Kurdistan, decine di migliaia di fuochi d’artificio sono stati scoperti dalle forze di polizia e molte persone sono state arrestate.Nella città di Ardebil, nell’Iran nord-occidentale, 65.000 fuochi d’artificio sono stati confiscati dalla polizia e tre persone sono state arrestate.Gli iraniani hanno tradizionalmente usato questa festa per dar voce alle loro proteste contro il regime dei mullah.Negli ultimi anni, le forze di polizia hanno cercato di reprimere questa celebrazione fino a due mesi prima che iniziasse, vietando fuochi d’artificio, stelle filanti, petardi e persino i botti fatti in casa.
http://www.ncr-iran.org/it

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*