Cinema: a Giffoni in ‘Bekas’ Saddam Husseim sconfitto da Superman


Omaggio a Michael Jackson e a Superman, in una storia commovente di guerra e realta’ che ha per protagonisti i bambini: viene presentato oggi al Giffoni Film Festival “Bekas”, lungometraggio in concorso nella sezione riservata ai ragazzi ….. con piu’ di 10 anni. La manifestazione apre oggi le sue proiezioni con oltre 3.300 giovani giurati chiamati a giudicare le opere in programma.
Il cineasta kurdo-svedese Karzan Kader evoca in ‘Bekas’ la fuga della sua famiglia dal Kurdistan iracheno nel 1991, durante l’offensiva delle truppe di Saddam Hussein. La pellicola ricorda il tragico periodo attraverso gli occhi e la storia travagliata di Zana (7 anni) e Dana (10 anni), due fratelli orfani e senzatetto che decidono di lasciare il loro villaggio curdo per andare in America, dove immaginano che Superman potra’ risolvere i loro problemi, semplificare le loro vite e punire quelli che sono stati cattivi con loro, primo fra tutti Saddam Hussein.
I ragazzi decidono infatti di scappare dopo aver visto il film Superman di nascosto attraverso un buco del muro del cinema locale. Cosi’ si mettono a lavorare duramente per potersi comprare un asino, che chiamano Michael Jackson. Questa odissea, toccante e divertente insieme, offre anche un quadro molto personale del conflitto curdo in Iraq. All’epoca dell’offensiva di Saddam Hussein, e della fuga della sua famiglia, il regista aveva otto anni. Questo esodo lo ha portato fino in Svezia, dove vive tutt’oggi.
alle Piana, 20 lug. (Adnkronos)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*