Iraq, serie di attentati nel Paese: 107 morti


Almeno 107 persone sono state uccise oggi in attentati di varia natura in Iraq dopo che ieri altre 20 persone sono morte in esplosioni, in un’impennata di violenze soprattutto contro obiettivi sciiti……. La carneficina, che coincide con l’intensificarsi del conflitto nella vicina Siria, mette in luce le debolezze delle forze di sicurezza irachene che non sono riuscite a impedire agli attentatori di agire contemporaneamente in diversi posti del Paese.
Sono almeno altre 268 le persone rimaste ferite negli attacchi contro le zone sciite di Baghdad, la città sciita di Taji, Kirkuk e altre zone del Paese, secondo quanto riferito da fonti ospedaliere e della polizia, in una delle più sanguinose giornate delle ultime settimane.
Al momento nessun gruppo ha rivendicato la responsabilità per questi ultimi attacchi anche se un alto funzionario della sicurezza del Paese ha accusato l’ala locale di al Qaeda, cui aderiscono militanti sunniti ostili al governo a guida sciita, in buoni rapporti invece con l’Iran. – Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*