Turchia, autorità locali: 35 morti in attacco aereo nel Kurdistan


DIYARBAKIR, Turchia – I caccia turchi F16 nella notte hanno ucciso almeno 35 persone in un attacco nel sudest della Turchia, vicino al confine iracheno,……. apparentemente scambiando dei contrabbandieri per militanti curdi. Lo ha riferito oggi a Reuters un funzionario locale.
Gli aerei turchi prendono regolarmente di mira obiettivi dei militanti nella regione, nell’ambito della lotta ai guerriglieri del Partito dei lavoratori del Kurdistan (Pkk), e hanno intensificato i raid dopo un attentato ad opera dell’organizzazione in agosto.
“Abbiamo 30 corpi tutti bruciati. Lo Stato sapeva che queste persone facevano contrabbando nella regione. Questo tipo di incidente è inaccettabile”, ha detto Fehmi Yaman, sindaco di Uludere nella provincia di Sirnak.
In una nota il partito pro-curdo per la pace e la democrazia (Bdp) parla di 35 morti, aggiungendo che i leader dell’organizzazione stanno raggiungendo il luogo della strage.
Il governo turco per ora non ha commentato.
“C’erano voci secondo cui il Pkk avrebbe attraversato questa regione. La scorsa notte sono state registrate immagini di un folto gruppo che passava, quindi è stata condotta un’operazione”, ha detto una fonte della sicurezza. “Non potevamo sapere se queste persone fossero membri del Pkk o contrabbandieri”. — Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia
(Reuters)

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*