Eni, Saipem si aggiudica un contratto da 342,4 milioni in Iraq


La commessa preve l’ampliamento del porto petrolifero di Bassora, principale terminale per gli idrocarburi nel sud del Paese mediorientale. impiantistica del gruppo Eni si è aggiudicata una maxi commessa da 342,4 milioni di euro per l’ampliamento del porto petrolifero di Bassora, principale terminale per gli idrocarburi nel sud del Paese mediorientale.
“Il consiglio dei ministri ha approvato l’attribuizione di un progetto di espansione delle infrastrutture per l’esportazioni del sud alla compagnia italiana Saipem”, si legge un comunicato del portavoce del governo di Baghdad, Ali Dabbagh.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*