Siria/ Manifestazione curdi siriani a Irbil contro regime Damasco

Irbil .  (TMNews) – Circa trecento curdi della Siria hanno manifestato contro il regime di Damasco oggi a Irbil, capitale della regione autonoma del Kurdistan iracheno. Lo hanno reso noto i giornalisti sul posto. Radunati davanti a una sede delle Nazioni Unite, hanno esposto cartelli su cui c’era scritto “No a negoziati con il regime” e “agiamo per una Siria democratica e parlamentare e per il riconoscimento del diritto dei curdi”. Sventolavano bandiere curde e della Siria prima della conquista del potere nel 1963 da parte del partito Baath e cantavano “Il popolo vuole la caduta del regime” e “Libertà per il popolo siriano”.

I dimostranti hanno consegnato una lettera all’ufficio dell’Onu in cui chiedono al Consiglio di sicurezza “di adottare una risoluzione che condanni il regime di Assad per crimini contro l’umanità commessi contro il suo popolo”.

Il presidente siriano Bashar al Assad ha promulgato il 7 aprile un decreto che accorda la cittadinanza agli abitanti di origine curda, che ne erano privati da quasi mezzo secolo nel nordest del Paese. Secondo l’Osservatorio siriano dei diritti umani (Osdh), dall’inizio della contestazione in Siria a metà marzo, sono stati uccisi 1.342 civili oltre a 343 tra poliziotti e soldati.

 

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*