Iraq: Governo propone taglio stipendi a parlamentari e ministri


ASCA-AFP)Il governo iracheno la prossima settimana presentera’ un disegno di legge per tagliare i salari a ministri e parlamentari: il provvedimento si tradurra’ in un risparmio di almeno 19 milioni dollari all’anno, e al primo ministro Nuri al-Maliki verranno tagliati i due terzi dello stipendio. Lo ha reso noto all’Afp il segretario di Gabinetto iracheno, generale Ali al-Alaak.
”La prossima settimana al Consiglio dei ministri presenteremo una riduzione sostanziale dei salari, in alcuni casi oltre il 50 per cento”, ha precisato Alaak.
Con la nuova normativa il premier Maliki passera’ da 35 milioni di dinari iracheni a 13 milioni di dinari(circa 11 mila dollari) al mese. Ministri e parlamentari riceveranno invece 8 milioni di dinari, rispetto l’attuale stipendio mensile di 13 milioni di dinari.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*