Diktat alla Turchia su esercitazioni militari


Washington mette sotto pressione Ankara sulla questione dei rapporti con Israele. Dopo aver minacciato la sospensione delle forniture di armi alle forze armate turche, gli Stati uniti hanno messo in chiaro che non parteciperanno all’esercitazione militare congiunta in Turchia, in programma per ottobre, se non sarà data anche a Israele la possibilità di prendervi parte. È questo, secondo il quotidiano turco Hurriyet, il messaggio che l’Amministrazione Obama ha inviato ad Ankara, dopo che gli inviti per l’esercitazione aerea in Turchia «Anatolian Eagle» sono stati inviati a una lista di paesi che non include Israele. Lo scorso anno la Turchia aveva escluso Israele dall’esercitazione per la prima volta, a causa delle tensioni sorte tra i due ex alleati dopo l’offensiva israeliana Piombo Fuso contro Gaza. Sui rapporti tra i due paesi pesano anche i nove turchi rimasti uccisi lo scorso 31 maggio nell’arrembaggio di commando israeliani alla nave pacifista Mavi Marmara.
fonte: il Manifesto

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*