Missione commissione esteri in Kurdistan: rispondere a emergenza


Cicchitto: servono aiuti militari e umanitari,massima solidarieta’ (askanews) – Roma, 7 nov 2014 – Aiuti umanitari e militari al Kurdistan iracheno in cui e’ in atto una sconfonata emergenza umanitaria……… E’ il messaggio della commissione Esteri della Camera, riportarto dalla sua delegazione guidata dal presidente Ncd Fabrizio Cicchitto e dal presidente comitato Diritti Umani della Camera Mario Marazziti insieme ai parlamentari Pd e M5S Maria Grazia Carrozza e Maria Edera Spadoni, di ritorno da una missione in Kurdistan. “Abbiamo incontrato sia esponenti curdi dei vari partiti, sia autorita’ religiose cristiane. Malgrado storiche divisioni le varie formazioni politiche curde hanno realizzato l’unita’ politica e quella militare. Tutti gli esponenti curdi – ha sottolineato Cicchitto in una conferenza stampa alla Camera- ci hanno espresso apprezzamento per cio’ che hanno fatto il governo italiano e il parlamento. Essi ci chiedono per il futuro piu’ aiuti militari e piu’ aiuti umanitari. Una grande importanza e’ attribuita ai 280 istruttori. Gli esponenti curdi hanno auspicato un miglioramento nei rapporti, allo stato in una situazione interlocutoria, con il governo irakeno e con la Turchia. Le autorita’ religiose che abbiamo incontrato ci hanno detto da un lato che la Chiesa cattolica e’ impegnata a tutti i livelli per aiutare i profughi, ma che e’ indispensabile un salto di qualita’ negli aiuti internazionali perché, con l’inverno e con la continuazione degli attacchi dell’Isis – caratterizzati da una incredibile violenza specie nei confronti di donne e bambini – c’e’ il rischio di un’autentica catastrofe umanitaria nel Medio Oriente. Per parte nostra abbiamo confermato ai dirigenti e al popolo curdo tutta la nostra solidarieta’”.
Fonte:Agenzia stampa ASCA Politica

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*