LA QUESTIONE CURDA E IL GENOCIDIO DIMENTICATO

Venerdì 13 dicembre 2013
Ore 20.45: Casa per la Pace “La Filanda”
LA QUESTIONE CURDA E IL GENOCIDIO DIMENTICATO

Un incontro sul Kurdistan tra passato e presente, con il ricordo della studiosa bolognese Mirella Galletti…… Venerdì 13 dicembre, alle ore 20.45, presso la Casa per la Pace “La Filanda” (Via Canonici Renani 8 – Casalecchio di Reno), la proiezione del documentario Our Sky, Our Land sul genocidio dei curdi iracheni negli anni ’80 del XX secolo, seguita dall’incontro con il regista Antonio Spanò e con David Issamadden, presidente della comunità curda in Italia, che sarà anche occasione per ricordare la studiosa bolognese Mirella Galletti.
Tra il 1987 e il 1988, decine di migliaia di curdi iracheni furono sterminati dal regime di Saddam Hussein, che fece ampio uso anche di armi chimiche: una pagina nera della storia recente del Medio Oriente, tuttora poco nota, che si aggiunge a una vicenda secolare di persecuzioni per una delle più numerose minoranze etniche del mondo, oggi dispersa principalmente tra Iran, Iraq, Siria e Turchia e in tutti questi Paesi, a vario grado, oggetto di repressione. Con l’incontro “La questione curda e il genocidio dimenticato”, venerdì 13 dicembre alle ore 20.45 in Casa per la Pace, si tenterà di fare luce sulla storia di questo popolo senza nazione e sulla sua situazione attuale, a 10 anni dalla disgregazione del regime baathista in Iraq e nel pieno della guerra civile siriana.
La serata sarà aperta dalla proiezione del documentario Our Sky, Our Land (Italia, 2010 – 52′) di Antonio Spanò, una delle testimonianze più articolate e crude dell’operazione “Anfal” (“bottino di guerra”) del 1987-88. A discutere della storia e del presente del Kurdistan saranno, dopo il filmato, lo stesso regista Antonio Spanò e David Issamadden, Presidente della Comunità Curda in Italia.
L’incontro sarà anche l’occasione per ricordare, specialmente attraverso il suo libro Iraq, il cuore del mondo (Labrys, 2011), Mirella Galletti, studiosa nata ad Anzola dell’Emilia nel 1949 e scomparsa nel settembre 2012. A lungo ricercatrice e docente di “Stili e generi letterari arabi” presso l’Orientale e di “Storia dei Paesi islamici” presso la Seconda Università di Napoli, e con un’esperienza diretta nelle università irachene di Erbil e di Sulaimaniya, Mirella Galletti è stata una delle massime esperte italiane e internazionali di Kurdistan, con decine di libri e di studi sul tema tradotti in numerose lingue, tra cui una Storia dei curdi che è testo di riferimento della materia. Parteciperanno alla serata i nipoti di Mirella Galletti Serena e Andrea.

Ingresso libero
A cura del Gruppo Nonviolenza di Percorsi di Pace
Per informazioni: Tel. 051.6198744 – E-mail percorsidipace@libero.it

Casalecchio di Reno – 12/12/2013

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*