Archiologia:Nel cuore impero Assiro scoperti siti sconosciuti


Il cuore dell’impero Assiro, che domino’ l’antica Mesopotamia nel I millennio a.C., si svela alla missione archeologica dell’Universita’ di Udine nell’Iraq settentrionale (Regione del Kurdistan iracheno). La prima campagna di ricerca ha ……. portato alla scoperta di 239 siti archeologici finora sconosciuti di epoca compresa tra il IX millennio a.C. e il periodo medievale e ottomano, di cinque acquedotti dell’VIII-VII secolo a.C. e di una serie di grandi canali irrigui a essi collegati, di una vasta necropoli del XIX-XVIII secolo a.C. e di bassorilievi rupestri del VII secolo a.C. La missione ha inoltre iniziato il lavoro preliminare alla realizzazione di un grande parco archeologico-ambientale la cui creazione e’ stata chiesta all’ateneo friulano dall’Unesco, che ne supervisionera’ la realizzazione. Quella promossa dall’Universita’ di Udine e’ la prima ricerca archeologica intensiva, sistematica e interdisciplinare condotta su larga scala nella ”Terra di Ninive” un’area della Mesopotamia settentrionale di 2900 chilometri quadrati, a cavallo fra le province di Ninive (Mosul) e Dohuk. La regione e’ l’entroterra della grande citta’ (750 ettari di superficie con una popolazione di circa 20 mila abitanti) che nel I millennio a.C.
divenne la capitale dell’impero neo-assiro. La missione archeologica italiana in Assiria rientra nel ”Progetto archeologico regionale Terra di Ninive” (PARTeN) coordinato dall’ateneo friulano e finanziato dalla regione Friuli Venezia Giulia attraverso Informest, dalla Provincia di Udine e dal ministero degli Affari esteri. La prima campagna e’ durata tre mesi, da luglio a ottobre. Vi ha partecipato un team composto da una trentina di persone fra docenti, studenti, specializzandi e dottorandi delle universita’ di Udine, Venezia e Verona, nonche’ specialisti degli atenei di Milano, Modena e Reggio Emilia, Venezia e dell’Istituto per le Tecnologie applicate ai Beni culturali del Cnr di Roma. (AGI) Ts1/Bru

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*