Iraq: Luglio il mese piu’ sanguinoso dal 2008,535 morti


L’Iraq esce dal cono d’ombra in cui era calato: con 535 morti luglio e’ stato il mese piu’ sanguinoso dal 2008. E’ quanto emerge da un bilancio fornito dai ministeri iracheni della Sanita’, della Difesa e dell’Interno secondo cui tra le vittime si contano 396 civili. Le cifre fornite mostrano una netta recrudescenza della violenza nel Paese, che, a cinque mesi dalle elezioni, non ha ancora un governo .

Fonte: La Repubblica

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*