Turchia: continua coprifuoco nel Kurdistan, morta una bambina di 6 mesi

turchiabimba

turchiabimba

di Silvia Di Cesare
Continua il coprifuoco nelle principali città del Kurdistan turco. Nella città di Cizre si sono intensificati gli attacchi delle forze turche, ma continua la resistenza per le strade.
Gli attacchi dell’esercito di Ankara hanno portato alla morte di una bambina di 6 mesi e del padre in seguito ai bombardamenti turchi nel suo …..

quartiere.
Secondo i dati del Centro di Documentazione Humanf Rights Foundation Of Turkey (HRFT), “dal 16 Ago, 2015, sono stati attuati 56 coprifuoco a tempo indeterminato e per tutto il giorno in 17 distretti di 7 città (soprattutto Diyarbakir, Sirnak, Mardin e Hakkari) popolate da circa 1.299.061 persone. Durante questi coprifuoco ufficialmente dichiarati, sono stati violati i diritti fondamentali delle persone, come il diritto alla vita e il diritto alla salute e 124 civili hanno perso la vita”.
fonte:Continua il coprifuoco nelle principali città del Kurdistan turco. Nella città di Cizre si sono intensificati gli attacchi delle forze turche, ma continua la resistenza per le strade.
Gli attacchi dell’esercito di Ankara hanno portato alla morte di una bambina di 6 mesi e del padre in seguito ai bombardamenti turchi nel suo quartiere.
Secondo i dati del Centro di Documentazione Humanf Rights Foundation Of Turkey (HRFT), “dal 16 Ago, 2015, sono stati attuati 56 coprifuoco a tempo indeterminato e per tutto il giorno in 17 distretti di 7 città (soprattutto Diyarbakir, Sirnak, Mardin e Hakkari) popolate da circa 1.299.061 persone. Durante questi coprifuoco ufficialmente dichiarati, sono stati violati i diritti fondamentali delle persone, come il diritto alla vita e il diritto alla salute e 124 civili hanno perso la vita”.
fonte:Agenzie

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*