Siria, paracadutati dagli Usa armi e aiuti ai curdi di Kobane


L’esercito americano ha paracadutato per la prima volta armi e aiuti ai combattenti curdi che difendono Kobane, la città siriana a maggioranza curda assediata dai jihadisti dello Stato islamico……. Armi, munizioni ed equipaggiamento medico sono stati forniti dalle autorità curde dell’Iraq, secondo quanto comunicato dal Centocom, il centro di comando americano per il Medio Oriente e l’Asia centrale.
Tra sabato e domenica sono stati compiuti 11 raid aerei dalla coalizione a guida Usa, portando a 135 in totale il numero dei bombardamenti volti a frenare l’avanzata dell’Isis, ha precisato il Centcom. “Unito a una resistenza continua sul terreno”, questi raid “hanno ucciso centinaia di combattenti e distrutto o danneggiato” numerose postazioni dell’Isis, sebbene la situazione della città assediata resti “fragile”.
La battaglia per il controllo della terza città curda della Siria, dove i jihadisti sono riusciti a penetrare il 6 ottobre, prosegue intanto strada per strada. Lo Stato islamico è riuscito a progredire un po verso il centro città mentre i curdi spingono verso est, secondo l’sservatorio siriano per i diritti umani.
Mursitpinar, 20 ott. (TMNews) –

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*