Univ. di Udine – Archeologia nel Kurdistan iracheno: ultime scoperte e bilancio di tre anni di ricerche


Martedì 21 ottobre, alle 10.30, nel salone del Tiepolo di palazzo Caiselli a Udine (vicolo Florio 2b), saranno presentati i risultati del “Progetto archeologico regionale Terra di Ninive” (Parten) guidato dall’Università di Udine nel Kurdistan…… iracheno settentrionale. Saranno illustrate le ultime scoperte, il bilancio di tre anni di ricerche e gli sviluppi futuri della “Missione archeologica italiana in Assiria” (Maia) condotta dagli studiosi dell’Ateneo friulano nelle terre dell’antico impero Assiro e della sua capitale Ninive, l’odierna Mosul. Il progetto è sostenuto da Ministero degli affari esteri, Regione Friuli Venezia Giulia – Informest, Provincia di Udine, Fondazione Crup, studio Giorgiutti associati.
Interverranno alla presentazione: Alberto Felice De Toni, rettore dell’Ateneo friulano; Gianni Torrenti, assessore regionale ai beni culturali del Friuli Venezia Giulia; Pietro Fontanini e Furio Honsell, presidente della Provincia e sindaco di Udine; Rezan Kader, alto rappresentante in Italia del governo regionale del Kurdinstan in Iraq; Farhad Atrushi, governatore di Dohuk; Nino Merola, della Direzione generale per la cooperazione allo sviluppo del Ministero degli affari esteri; Hassan Ahmed Qasim, direttore delle antichità di Dohuk; Paolo Mauriello, direttore dell’Istituto per le tecnologie applicate ai beni culturali del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr); Lionello D’Agostini, presidente della Fondazione Crup; Alberto Giorgiutti, dello Studio Giorgiutti e Associati; Neil Harris, direttore del Dipartimento di Storia e tutela dei beni culturali dell’ateneo udinese.

I risultati delle ricerche saranno illustrati da Daniele Morandi Bonacossi e Frederick Mario Fales dell’Università di Udine, rispettivamente direttore ed epigrafista del progetto archeologico Parten “Terra di Ninive”, e da Roberto Orazi, dell’Istituto per le tecnologie applicate ai beni culturali del Cnr di Roma, direttore del Progetto di documentazione, tutela e valorizzazione del patrimonio culturale del Kurdistan iracheno settentrionale.

La parte scientifica dell’incontro proseguirà nel pomeriggio, dalle 15.30, sempre nel salone del Tiepolo di palazzo Caiselli. Marco Iamoni (Università di Udine), vice direttore del progetto Parten, parlerà su “La rivoluzione urbana in Mesopotamia nord-orientale. Le ricerche dell’Università di Udine nel Kurdistan iracheno e il loro contributo allo studio delle società complesse”. Sarà poi la volta di due ceramologhi del progetto: Katia Gavagnin (Università Ca’ Foscari Venezia) interverrà su “Nascita e sviluppo dell’impero assiro: la trasformazione del paesaggio archeologico tra III e I millennio a.C. nella Terra di Ninive”, mentre Rocco Palermo (Università di Napoli Federico II) terrà una relazione intitolata “Da Alessandro all’Islam: La Terra di Ninive tra IV sec. a.C. e VII sec. d.C. attraverso i dati della ricerca Parten”.
Fonte:Pianetauniversitario

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*