La Germania vuole ricominciare a far affari con l’Iraq


Viaggio in Kurdistan per il ministro per lo Sviluppo di Berlino, Dirk Niebel. Ieri in una conferenza stampa a Erbil, Niebel ha annunciato l’intenzione del suo governo di rilanciare la collaborazione commerciale con Baghdad, dopo il brusco calo dello scorso anno. Nel 2010 l’interscambio tra i due paesi è sceso a 400milioni di euro, dai 4 miliardi dell’anno precedente. All’incontro coi giornalisti erano presenti anche il presidente della regione autonoma del Kurdistan, Massoud Barzani, e il capo del governo locale, Barham Saleh. Il ministro tedesco ha sottolineato anche la volontà di Berlino di attivare nuovi programmi di cooperazione allo sviluppo nelle province dell’Iraq settentrionale. Sempre ieri ma in un’altra occasione, Saleh ha annunciato un piano da 25mila assunzioni pubbliche nel 2011. Nel Kurdistan, il sistema sanitario assorbirà da solo 10mila addetti. Alla regione autonoma è destinato il 17% dell’intero bilancio nazionale, passato in un anno da 71miliardi di dollari ad oltre 78miliardi.
Fonte:FocusMO

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*